• detto Rasbora o Pesce Arlecchino Famiglia Ciprinidi. Provenienza Penisola di Malacca, Tailandia, Sumatra orientale. Descrizione Forma: corpo relativamente alto e tozzo. Colorazione: grigio argento on riflessi opalescenti, ventre più chiaro; nella parte posteriore del corpo una macchia triangolare di colore nero violetto o nero blu. Dimensioni: fino a 4,5 cm. Differenze sessuali: le femmine sono più lunghe e più grosse e hanno l'angolo inferiore della macchia triangolare, sopra l'articolazione della pinna ventrale, un po' sfumato; nel maschio, invece, tale angolo è molto marcato e arriva quasi al centro del ventre. Ambiente Temperatura: 24-25 °C per il mantenimento: fino a 28 °C per la riproduzione. pH: 5,3-5,7. Illuminazione e arredamento: luce attenuata, molto spazio libero (2/3-3/4), acqua un po' filtrata su torba (ottima l'acqua di sorgenti di bosco). Alimentazione Onnivoro: somministrare anche insetti. Biologia Comportamento: grande nuotatore, vive in branchi. Riproduzione: estremamente difficile nel caso di pesci appena importati; in genere le uova vengono attaccate alla pagina inferiore di larghe foglie acquatiche. Compatibilità: con Rasbora maculata, R. vaterifloris, R. pauciperforata.
  • detto Pesce milione o Guppy Famiglia Peciliidi. Provenienza Venezuela, Brasile del nord e Guayana; Barbados e Trinidad. Descrizione Numerose forme selvatiche e domestiche. Forma: bocca obliqua e dorso appiattito, occhi grandi, peduncolo caudale molto alto e compresso ai lati. Colorazione: i maschi delle forme originarie presentano screziature o macchie nere irregolarmente sparse, fra le quali i fianchi brillano di iridescenze rosse, azzurre, verdi; le femmine sono insignificanti, giallogrigie o giallo-verdognole. Dimensioni: i maschi arrivano a 3 cm, le femmine anche a 6. Differenze sessuali: cospicue; altre alle differenze di colore e grandezza, le femmine acquistano a maturità una "macchia di gravidanza"; la pinna anale dei maschi è trasformata in un organo copulatore (gonopodio). Ambiente Acque correnti o ferme. Temperatura: 20-24 °C. pH: 7-8. Durezza dell'acqua: sopporta bene le acque moderatamente dure o anche molto dure. Illuminazione e arredamento: vasche luminose, di media grandezza, con ricca vegetazione. Alimentazione Accetta cibo vivo e secco, variato. Biologia Comportamento: vive in branchi molto dispersi, sempre in movimento. Riproduzione: molto semplice. Compatibilità: convive facilmente con altri pesci vivipari. Note Nella foto, una varietà domestica.
  • Nome, origine e famiglia: Cyprinidae Dimorfismo sessuale e riproduzione: La micro rasbora è un animale oviparo, la differenza tra maschi e femmine non è molto evidente se non per il fatto che il maschio è più snello e presenta colori più accesi, la femmina invece è più rotonda. É un animale oviparo e la riproduzione è abbastanza facile se introdotto in acquari tranquilli e dedicati alla loro specie. Successivamente alla deposizione delle uova, la schiusa avverrà dopo circa 3/6 giorni. Alimentazione: E’ onnivora; in acquario può essere difficile che questa specie accetti subito il cibo secco, spesso bisogna abituarla lentamente, offrendo prima cibo vivo, come artemie saline napulii o larve di zanzara, poi congelato, e gradatamente il secco.
  • Famiglia Ciclidi. Provenienza Venezuela e Bolivia. Descrizione Forma: caratteristico per il corpo alto e piatto, fortemente compresso. Pinna dorsale alta, con il secondo raggio assai prolungato. Colorazione: il colore di fondo è un delicato rosso porpora; una striscia trasversale passa per l'occhio, una macchia nera si nota sotto la punta della pinna dorsale. Il dorso, la coda e le pinne sono rosati, i raggi delle pinne rosso sangue. Dimensioni: fino a 7 cm. Differenze sessuali: la livrea della femmina  è più pallida di quella del maschio, che ha il secondo raggio della pinna dorsale molto allungato.Ambiente Temperatura: 23-25 °C; per la riproduzione 27-28 °C. pH: leggermente acido. Durezza dell'acqua: acque molli. Illuminazione: moderata. Fondo e arredamento: ricca vegetazione (3/4 della vasca), numerosi anfratti. Alimentazione In prevalenza cibo vivo. Biologia Comportamento: forma coppie territoriali. Riproduzione: non è molto semplice. La femmina depone le uova (anche 200) al riparo su pietre o in depressioni del fondo; la schiusa avviene dopo 48 ore. Il maschio cura i piccoli che dopo 5-6 giorni nuotano liberamente. Vita sociale: il branco di avannotti presto si divide, dando luogo alla formazione di coppie.
  • detto Pesce fantasma di vetro Famiglia Siluridi. Provenienza Indocina e isole della Sonda. Descrizione Forma: fortemente compresso ai fianchi, cavità addominale corta, lungo peduncolo caudale; la pinna dorsale è costituita da un solo raggio, quella anale è molto lunga, ma separata dalla pinna caudale, profondamente incisa, il cui lobo inferiore è più lungo. Dalla mascella superiore pende un paio di lunghi barbigli filiformi. Colorazione: trasparenza vitrea anche nell'età adulta, con sfumature gialline, talvolta riflessi metallici in tutti i colori dell'arcobaleno. Dimensioni: fino a 10 cm. Differenze sessuali: non si conoscono. Ambiente Temperatura: 20-25 °C. pH: 6,5-7,5. Durezza dell'acqua; poco importante, comunque si consiglia acqua di media durezza. Arredamento: vasca spaziosa, non troppo alta, occupata per metà da vegetazione acquatica. Alimentazione Cibo vivo non troppo grosso; solo raramente accetta mangime secco a fiocchi. Biologia Comportamento: vive a branchi, nuotando senza sosta ma piuttosto lentamente; riposa sulle piante acquatiche. Riproduzione: non conosciuta. Vita sociale: gli animali isolati non vivono a lungo. Compatibilità: non tenerlo insieme con nuotatori veloci.
  • detto  CALAMITTIDE Famiglia Calamittidi. Provenienza Africa occidentale. Descrizione Forma: corpo anguilliforme, lungo e cilindrico. Numerose pinnule separate (da 9 a 14) per lo più abbassate; mancano le pinne ventrali; pinna caudale omocerca. Colorazione: la parte superiore del corpo è verde melma e passa al bianco gialliccio del ventre. La base delle pinne pettorali è segnata da una macchia scura. Dimensioni: fino a 90 cm. Differenze sessuali: non descritte in modo rigoroso. Ambiente Temperatura: 23-26 °C. pH: intorno a 7 o più basso. Illuminazione e fondo: si consiglia una vasca con ricca vegetazione, fondo scuro con tubi di terracotta come riparo e luce smorzata. Alimentazione Pesce rapace, si ciba prevalentemente di Anellidi, Crostacei e insetti. Rifiuta il mangime secco. Biologia Comportamento: predatore notturno, solo al crepuscolo comincia ad aggirarsi per la vasca con movenze serpentine. Probabilmente pio muoversi anche sulla terraferma. Può fuggire infilandosi nelle più strette fessure. Riproduzione: assai raramente è stato allevato in cattività; depone grosse uova ricche di tuorlo, da cui escono larve con branchie esterne; la metamorfosi porta alla stadio adulto con respirazione polmonare. Note Vita sociale e compatibilità: meglio tenerlo isolato.
  • detto  CORYDORAS Famiglia Callictidi. Provenienza Regioni tropicali del Sudamerica, dalla Colombia fino al Bacino del Rio de la Plata. Descrizione Forma: corpo breve tozzo, con profilo dorsale fortemente incurvato e profilo ventrale piatto (pesci di fondo), lateralmente più o meno compresso. Colorazione: molto diversa secondo al specie. Dimensioni: 3-12 cm. Differenze sessuali: le femmine sono più grosse, con ventre tondegiante. Ambiente Acque molto lente ma non ferme, poco profonde. Preferiscono i fondi sabbiosi e melmosi, ricchi di detriti organici di cui si nutrono. Temperatura: 15-30 °C; molte specie sopportano questa oscillazione, altre no. Riproduzione ai 24-25 °C. pH: circa 7. Fondo: grandi vasche con fondo piatto e livello dell'acqua non molto alto, ricca vegetazione o altri nascondigli; uno strato di limo non molto alto. Alimentazione Onnivori. Biologia Comportamento: vivono in branchi. Riproduzione: le uova vengono dapprima accolte dalla femmina in una tasca formata dalla pinna ventrale ripiegata e quindi incollate in una sede adatta. Per l'allevamento si consigliano vasche di vetro senza sabbia al fondo e abbondante nutrimento. Note Vita sociale e compatibilità: di indole pacifica, vivono in branchi e si accompagnano facilmente con altre specie da acquario.
  • detto  PESCE ROSSO Famiglia Ciprinidi. Provenienza Originario dell'Asia orientale, dalla Siberia alla Cina, è oggi diffuso in tutta l'Europa. Descrizione Forma: assai simile al Carassio comune, di cui si può considerare una variante cromatica; conta innumerevoli varietà dalle forme talvolta assai bizzarre. Colorazione: giallo-grigio o grigio argento; da questa colorazione primitiva, con opportuni incroci, sono derivate tutte le varietà conosciute di pesci rossi. Dimensioni: la forma originaria arriva ai 45 cm. Differenze sessuali: nel periodo della fregola i maschi sono adorni delle caratteristiche formazioni perlacee. Ambiente Acque ferme o molto lente, ricche di vegetazione. Temperatura: si adatta alla temperatura degli appartamenti, ma è preferibile tenerlo in fontane e laghetti all'aperto. pH e durezza dell'acqua: poco critici. Illuminazione e fondo: riprodurre il più possibile del condizioni naturali. Alimentazione Il Carassio è onnivoro: fornirgli cibo vivo e mangimi secchi, alimenti animali e vegetali. Biologia Comportamento: vive in branchi, è di indole molto pacifica e non ha particolari esigenze. Riproduzione: preferibili le vasche all'aperto, con molta vegetazione. E' molto prolifico; le uova vengono attaccate alle piante. Note Compatibilità: con altri pesci d'acque fredde.
  • detto  DANIO ZEBRATO Famiglia Ciprinidi. Provenienza Regioni orientali dell'India. Descrizione Forma: piccolo snello, fortemente compresso ai fianchi; due paia di barbigli. Colorazione: dorso dal verde oliva al marroncino, fianchi di un azzurro lucente, con quattro strisce longitudinali di uno splendido color oro; ventre bianco-giallognolo; striature azzurro oro anche sulla pinna anale; la pinna dorsale è gialla alla base, poi azzurra con la punta bianca; l'iride è rosso oro, l'opercolo azzurro con macchie e strisce dorate. Dimensioni: 5-6 cm. Differenze sessuali: la femmina è più argentata è diventa più grossa. Ambiente Acquitrini bassi e acque correnti. Occorrono vasche ampie e lunghe, possibilmente alla luce solare. Temperatura: 18-24 °C; 24 °C per la riproduzione. pH e durezza dell'acqua: non ha particolari esigenze. Illuminazione: buona. Fondo: di sabbia silicea; ricca vegetazione, molto spazio libero per il nuoto, buona aerazione. Alimentazione Onnivoro, moderato nel mangiare. Biologia Comportamento: vivace e pacifico; forma coppie stabili. Riproduzione: molto semplice; collocare nella vasca un grosso cespo di piante dalle foglie pennate e curare l'affiatamento della coppia; è animale prolifico. Note Compatibilità: convive facilmente con altri Brachydanio.
  • detto  PAGLIACCIO Famiglia Cobotidi. Provenienza Sumatra e Borneo. Descrizione Forma: corpo tozzo, compresso ai fianchi; linea ventrale quasi dritta; la pinna dorsale inizia più avanti delle ventrali; quattro paia di barbigli. Colorazione: il colore fondamentale è il rosso arancione, su cui spiccano tre strisce trasversali di un nero velluto. Tutte le pinne, comprese le pettorali, sono rosso sangue. Dimensioni: fino a 30 cm. Differenze sessuali: non si conoscono. Ambiente Pesce di fondo vive in acque correnti o ferme. Temperatura: 24-30 °C. pH e durezza dell'acqua: non ha particolari esigenze. Illuminazione e fondo: luce smorzata, fondo sabbioso morbido e spesso, fitta vegetazione (2/3-3/4), il resto lasciato a spazio libero per il nuoto; necessari anfratti e nascondigli e un continuo ricambio d'acqua fresca. Alimentazione Onnivoro; soprattutto mangime vegetale. Biologia Comportamento: pesciolino vivace, vive in branchi. Ha spesso abitudini territoriali; per la difesa del territorio emette anche suoni simili a scoppiettii. Riproduzione: sconosciuta. Note Compatibilità: convive facilmente con pesci di indole pacifica che vivono in branchi.
  • detto PESCE COMBATTENTE Famiglia Anabantidi. Provenienza Penisola di Malacca e Tailandia. Descrizione Forma: Il Betta Splendens ha il corpo allungato e compresso; pinna anale lunga e larga, dorsale stretta e alta, caudale arrotondata, ventrali strette e appuntite. Colorazione: numerose e splendide varietà di colore blu o rossobruno con riflessi verdeazzurri. Dimensioni: fino a 6 cm. Differenze sessuali: le femmine sono più piccole e molto più modeste del maschio sopra descritto, con strisce longitudinali scure e strisce trasversali accennate. Ambiente Temperatura: 25-30 °C (le temperature più alte per la riproduzione). pH e durezza dell'acqua: non ha molte esigenze; meglio acqua non troppo dura. Illuminazione e fondo: luce moderata o buona, livello dell'acqua non troppo alto, fondo morbido con uno straterello di limo e detriti, un tetto rado di piante fluttuanti; vasche non troppo ampie e ben chiuse. Alimentazione Cibo vivo, e anche mangime secco. Biologia Comportamento: i maschi sono straordinariamente aggressivi e si lanciano in accaniti combattimenti. Riproduzione: costruisce grandi nidi di schiuma e bolle fra le piante acquatiche. Dopo la deposizione le femmine vanno allontanate, mentre i maschi si occupano della prole. Le uova si schiudono dopo 24-30 ore; dopo 3 giorni si allontanino anche i maschi. Note Compatibilità: non tenerli con maschi conspecifici.
Chiamaci