• gambero
  • acquario
  • acquariologia
  • coralli
  • negozio acquario
stella marina

1  ACTINIA EQUINA - Pomodoro di mare
2  ALCYONIUM PALMATUM
3  ANEMONIA SULCATA
4  ASTACUS FLUVIATILIS - Gambero d'acqua dolce  
5  ASTERINA GIBBOSA - Stella di mare a braccia corte 
6  BUNODACTIS VERRUCOSA
7  CALAPPA GRANULATA - Granchio melograno  
8  CANCER PAGURUS
9  CASSIS SULCOSA  
10  CERIANTHUS MEMBRANACEUS
11  CLADOCORA CESPITOSA  
12  CONDYLACTIS AURANTIACA  
13  CORALLIUM RUBRUM - Corallo rosso
14  CYCLOPS e DAPHNIA  
15  CYPRAEA PYRUM   
16  CYPREA TIGRIS - Ciprea tigre
17  DARNANUS ARROSOR - Paguro con attinie 
18  DRIMO (GNATHOPHYLLUM) ELEGANS
19  DROMIA PERSONATA - Granchio facchino
20  ECHINASTER SEPOSITUS - Stella di mare rossa
21  EUNICELLA CAVOLINII - Gorgonia gialla  
22  EUNICELLA SINGULARIS - Gorgonia bianca 
23  HALOCYNTHIA PAPILLOSA - Ascidia mediterranea
24  HIMENOCERA PICTA - Gamberetto dipinto
25  HYDRA VIRIDIS - Idra

gambero

26  HYPSELODORIS VALENCIENNESI
27  LYSMATA SETICAUDATA 
28  MELANOIDES TUBERCULATA
29  NEOSIMNIA SPELTA 
30  OCTOPUS VULGARIS - Polpo 
31  OPHIOTHRIX FRAGILIS - Ofiura 
32  PAGURUS PRIDEAUXI - Paguro con Attinia 
33  PALAEMON SERRATUS - Gamberetto delle rocce 
34  PARAZOANTHUS AXINELLAE 
35  PECTEN JACOBAEUS - Ventaglio
36  PLANORBARIUS CORNEUS - Planorbario
37  PROTULA TUBULARIA  
38  PSAMMECHINUS MICROTUBERCULATUS Piccolo riccio di mare o di prateria 
39  SEPIA OFFICINALIS - Seppia 
40  SEPIOLA RONDELETI - Seppiola
41  SPHAERECHINUS GRANULARIS 
42  SPIROGRAPHIS SPALLANZANII
43  STENOPUS HISPIDUS 
44  STOICHACTIS KENTI - Anemone di mare
45  TRIDACNA LAMELLOSA 
46  TRITONIUM NODIFERUM - Tromba di mare
47  TURBINARIA MESENTHERINA - Madrepora coloniale 
48  UCA UCA - Granchio violinista 
49  VIVIPARUS FASCIATUS - Viviparo 

ASTERINA  GIBBOSA - Stella di mare a braccia corte

 
Classificazione Phylum Echinodermi, classe Asteroidi.
Provenienza Diffusa ne Mediterraneo occidentale e comune anche nell'Adriatico.
Descrizione E' una piccola stella di mare (diametro 3-5 cm), a braccia corte, con dorso verdastro e superficie inferiore (orale) giallastra. I sottili pedicelli ambulacrali sporgono dalle estremità delle braccia.
Ambiente Comunissima nella zona costiera e vicino alla superficie, ama trattenersi sotto le pietre. Resistentissima, tollera agevolmente temperature sino a 25 °C.
Alimentazione E' specie tendenzialmente detritivora, e si ciba di ogni residuo organico disponibile. In acquario svolge un'utile opera di pulizia del fondo e delle pareti e non ha esigenze alimentari particolari.
Biologia Dotata di notevole attività, Asterina è in continuo movimento alla ricerca di cibo. Si riproduce per via sessuale e le sue uova hanno sviluppo diretto. Come tutti gli Asteroidi, rigenera facilmente parti mancanti delle braccia.
 

Apri la vetrina

ACTINIA  EQUINA - Pomodoro di mare

 
Classificazione Phylum Celenterati o Cnidari, casse Antozoi, sottoclasse Esacoralli, ordine Attiniari.
Provenienza Praticamente cosmopolita, è diffusa dall'Indo-Pacifico al Mediterraneo e all'Atlantico.
Descrizione Di aspetto inconfondibile, ha il corpo di colore rosso con tentacoli più chiari. Esistono popolazioni con diversa intensità di colore e margini del disco boccale e pedale bluastro. Il diametro del corpo è solitamente compreso tra 4 e 8 cm.
Ambiente Vive tipicamente attorno alla zona di marea, ancorata saldamente alla roccia. non presenta problemi potendo sopravvivere praticamente in qualsiasi situazione d'acquario.
Alimentazione Si nutre di ogni detrito organico a portata dei suoi tentacoli. Accetta facilmente cibi freschi o conservati di qualsiasi tipo, purché di origine animale.
Biologia E' adatta a trascorrere lunghe ore fuori dall'acqua, con i tentacoli completamente ritratti. Si riproduce spesso per scissione, anche se la generazione sessuale è la regola.

Apri la vetrina

STENOPUS  HISPIDUS

 
Classificazione Phylum Artropodi, classe Crostacei; Malacostraco, Decapode, Macruro.
Provenienza Diffuso ampiamente in tutti i mari tropicali e subtropicali.
Descrizione E' uno dei gamberetti tropicali più ricercati per il suo portamento e per il suo aspetto attraente. Il corpo è bianco, attraversato da ampie fasce trasversali rosse. Le chele sono robuste e le antenne, bianche, allungate in modo singolare. Il cospicuo angolo tra capotorace e addome gli conferisce un portamento caratteristico.
Ambiente Abita substrati duri e corallini, di cui occupa stabilmente un anfratto, a profondità modesta. Necessita di temperatura elevata (almeno 25 ° C), anche se si presta all'adattamento a temperatura inferiori di qualche grado.
Alimentazione Carnivoro, accetta cibo fresco o conservato di qualsiasi tipo, purché di origine animale.
Biologia La nota più spiccata di questo gamberetto è il suo evidentissimo territorialismo, tale da renderne impossibile la convivenza in acquario con altri esemplari della stessa specie. Ha sessi separati e i maschi sono maggiormente aggressivi.
 

Apri la vetrina

LYSMATA  SETICAUDATA

 
Classificazione Phylum Artropodi, classe crostacei; Malacostraco, Decapode, Macruro.
Provenienza Mare Mediterraneo e zone costiere limitrofe dell'Atlantico.
Descrizione Assai simile nella forma del corpo, al Gamberetto delle rocce, si distingue da esso per la colorazione rossa vivace, distribuita in bande longitudinali e costituita da una fine punteggiatura. Gli occhi dal breve peduncolo sono neri. La lunghezza totale di questa specie non supera di molto i 5 cm.
Ambiente Abita in prevalenza i rizomi delle fanerogame marine a partire da mezzo metro di profondità sino a 15 m di profondità. Assai adattabile alla cattività, richiede temperature non troppo superiori ai 22 °C.
Alimentazione E' animale onnivoro, che si nutre prevalentemente di detriti organici. Gradisce qualsiasi cibo fresco o conservato, preferibilmente di origine animale.
Biologia Nessuna particolarità. E' un gamberetto molto attivo e vivace. Ha sessi separati e si riproduce sessualmente.
 
 

Apri la vetrina

HIMENOCERA  PICTA - Gamberetto  dipinto


Classificazione Phylum Artropodi, classe Crostacei; Malacostraco, Decapode, Macruro.
Provenienza Bassi fondali corallini delle coste indo-pacifiche.
Descrizione E' uno dei crostacei più attraenti della fauna tropicale. Il suo colore è bianco-rosato o bianco con grandi macchie rosa marginate di blu-violetto. Gli arti ambulacrali recano fasce blu-violette. Le chele sono di forma affusolata, gli occhi hanno un breve peduncolo e le antenne sono allargate a foglia.
Ambiente Predilige substrati duri e rocciosi e più spesso corallini, con anfratti per nascondersi. In cattività richiede valori di salinità e di pH normali e temperatura oltre i 25 °C.
Alimentazione Si nutre di cibi vari; in acquario accetta praticamente ogni tipo di alimento di origine animale.
Biologia Animale spiccatamente territoriale, tende a formare anche in cattività coppie fisse stagionali. Seppure non frequentemente, si riproduce anche in acquario. I movimenti rapidi e a scatti sono caratteristici di questa specie. La lunghezza massima di questo gamberetto eccede raramente i 5-6 cm.

Apri la vetrina

PARAZOANTHUS  AXINELLAE


Classificazione Phylum Celenterati o Cnidari, classe Antozoi, sottoclasse Esacoralli, ordine Zoantari.
Provenienza Mare Mediterraneo.
Descrizione Piccole colonie costituite da scheletri calcarei, da cui fuoriescono polipi gialli dai tentacoli lisci. La forma delle colonie è variabile e dipende da quella del substrato. I polipi hanno un diametro di circa 1 cm, che si riduce alla metà quando sono ritratti.
Ambiente Substrati rocciosi, sulle pareti delle rocce e sui declivi ripidi. Spesso la colonia cresce su spugne (Axinella) o su alghe rosse incrostanti. E' necessario che la temperatura sia inferiore ai 22 °C.
Alimentazione Animali planctonici e detriti organici. In acquario accetta plancton e omogenati di organismi marini, freschi o conservati.
Biologia E' poco amante della luce. Si riproduce sessualmente per larve planctoniche, che si allontanano per colonizzare nuovi ambienti.

Apri la vetrina

TURBINARIA  MESENTHERINA - Madrepora coloniale


Classificazione Phylum Celenterati o Cnidari, classe Antozoi, sottoscasse Esacolralli, ordine Madreporari.
Provenienza Indo-Pacifico tropicale.
Descrizione Madreporario coloniale con scheletro calcareo a grandi fogli ripiegati in modo irregolare. Le tuberosità, presenti su una sola delle due facce di ciascuna formazione fogliforme, sono occupate da un polipo. Può estendersi per ampi tratti di fondo marino.
Ambiente Acque basse dei fondali tropicali, mediamente illuminati. Richiede acque in lieve movimento, a temperature non inferiori a 25 °C.
Alimentazione Come tutte le madropore coloniali, si nutre di plancton e di particelle organiche sospese nell'acqua. In acquario gradisce plancton di piccole dimensioni (naupli di artemia) e omogenati di molluschi freschi o conservati.
Biologia La riproduzione è di tipo sessuale, con larva planctonica, ma la colonia può arricchirsi di individui per semplice accrescimento

Apri la vetrina

TRIDACNA  LAMELLOSA


Classificazione Phylum Molluschi, classe Bivalvi o Lamellibranchi.
Provenienza Coste indopacifiche. Varie specie dello stesso genere abitano tutti i mari tropicali.
Descrizione Appartengono a questo genere i maggiori Bivalvi viventi. Le due grandi valve della conchiglia sono assai robuste e percorse da ondulazioni radiali che le fanno combaciare perfettamente. Il mantello loboso e punteggiato, si espande all'esterno se l'animale non è disturbato. Può misurare oltre 1 m di lunghezza.
Ambiente Abita i bassi fondali, fortemente illuminati, di natura corallina o rocciosa. I giovani esemplari tollerano la cattività purché adeguatamente provvisti di luce. La temperatura dell'acqua non deve essere inferiore ai 25 °C.
Alimentazione Come la maggior parte dei Bivalvi è un filtratore e trattiene le particelle organiche sospese in acqua. Non presenta dunque particolari problemi alimentari in acquario.
Biologia Il mantello è spesso intensamente colorato di verde per la presenza nei tessuti di alghe verdi simbionti. La riproduzione sessuale produce larve planctoniche.
 
 
 

Apri la vetrina

CYPREA  TIGRIS - Ciprea tigre


Classificazione Phylum Molluschi, classe Gasteropodi.
Provenienza Forma tipica del Mar Rosso, è ampiamente diffusa nell'Indo-Pacifico.
Descrizione Come tutti i Cipreidi ha conchiglia lucente globosa per il fatto che l'ultima spira del nicchio avvolge e nasconde tutte le altre. La conchiglia è biancastra, con macchie brune  numerose e talora confluenti. Il corpo è scuro e variegato, con punteggiature bianche. I lembi del mantello possono arrivare a coprire l'intera conchiglia, che può raggiungere la lunghezza di 8-10 cm.
Ambiente Abita i bassi fondali corallini o rocciosi e richiede, in cattività, temperature dell'acqua superiori a 25 °C. E' abbastanza tollerante di condizioni ambientali non ideali.
Alimentazione Essenzialmente carnivoro, questo gasteropode si adatta ai cibi  freschi o conservati offertigli in cattività, purché di origine animale. Talora rientrano nella sua dieta anche i vegetali.
Biologia Solitaria e notturna, la Ciprea tigre si aggira lentamente anche durante alcune ore diurne. Si riproduce sessualmente con sviluppo diretto.

Apri la vetrina

CYCLOPS  e  DAPHNIA


Classificazione Phylum Artropodi, classe Crostacei, sottoclassi Copepodi (Cyclops) e Fillopodi (Daphnia).
Provenienza Numerose specie di questi generi a di altri affini abitano tutte le acque dolci. Non meno numerosi i rappresentanti marini di altri generi simili.
Descrizione I Cyclops, così detti a causa dell'occhio impari mediano, si distinguono anche per le due grandi antenne e per la presenza, nelle femmine, di sacchi ovigeri. Le Daphnia hanno due occhi, antenne rivolte anteriormente e corpo globoso racchiuso in due porzioni concave del guscio. Per trasparenza si vedono le uova di colore bruno.
Ambiente Animali planctonici per eccellenza, occupano ogni ambiente d'acqua dolce. In acquario giungono accidentalmente (anche sotto forma di uova), a meno che non vi siano stati introdotti.
Alimentazione Si nutrono di plancton minuto e di detriti di origine organica. In acquario sono molto utili come cibo per altri animali, particolarmente per piccoli pesci.
Biologia Sono nuotatori attivi, fortemente attratti dalla luce. Si riproducono sessualmente, con tipici cicli stagionali.

Apri la vetrina
BLUE LIFE ACQUARIOLOGIA di DE MARTINO GIULIANO | 130/132, Via Merliani - 80129 Napoli (NA) - Italia | P.I. 06118621215 | Tel. +39 081 5785307 | giulian78_7@live.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy